martedì 10 aprile 2012

Il tempo è diventato una risorsa preziosa - mettiamolo in banca, nella Banca del Tempo!


Oggi vorrei parlarvi di un'esperienza molto particolare che sto facendo da circa due anni: Sono socia di una piccola Banca del Tempo.
Volete sapere cosa è? Lo spiega benissimo il sottotitolo del neonato blog della "Banca del Tempo della Val Tidone" (la "mia" appunto). Eccolo:

"Il tempo è diventato una risorsa preziosa e strategica, da investire con attenzione, da valorizzare anche attraverso nuove modalità. La B.d.T. può essere una di queste, sia per le implicazioni culturali che per quelle materiali e organizzative. La banca è un luogo dove si deposita e ritira denaro, nella B.d.T. si deposita e si ritira TEMPO, in ore. Le persone che vi aderiscono mettono a disposizione il loro tempo per determinate prestazioni e contemporaneamente ne ricevono in cambio."

Se volete sapere di più andate a curiosare nel nostro BLOG oppure nel sito della REGIONE EMILIA ROMAGNA che ha dedicato un capitolo proprio a questo tipo di esperienza cittadina.

Io personalmente ho fatto già molti scambi di ore e di "servizi" in questi ultimi 2 anni con altri soci della mia B.d.T.
Alcuni esempi di quello che ho "ricevuto": lezioni di francese (ore e ore di conversazione), lavori di sartoria (orli ai jeans, piccole riparazioni, un bel porta-torte in stoffa), cat-sitting (quando vado via non sempre posso portarmi dietro la mia gattina...) e tanto altro.
In cambio ho spiegato il computer e i suoi programmi, altre volte ho insegnato come fare (a maglia) calzini di lana con i 5 ferri...

Per me associarmi ad una Banca del Tempo significa (tra l'altro) dare un mio piccolo e personale contributo al concetto della decrescita (e anche se non sempre ci riesco ... almeno ci ho provato!:)


Quello che vedete qui sopra è il logo della mia B.d.T. Secondo me rende molto bene lo spirito che regna in questo tipo di associazione.
Provateci anche voi!

Nessun commento:

Posta un commento