venerdì 20 aprile 2012

E' il momento dell'aglio selvatico

Noi siamo dei grandi mangiatori di aglio. E aprile/maggio sono i mesi dell'aglio selvatico per noi. Ne abbiamo due tipi: l'aglio orsino (allium ursinum) nell'orto, e l'aglio pippolino (allium vineale) nel nostro vigneto.

Cominciamo con quest'ultimo, con l'aglio pippolino. Cresce spontaneo nella vigna.

 (giovani foglie di aglio pippolino)

Le sue foglio che assomigliano un po' a quelle dell'erba cipollina (ma sono molto più dure) possono anche arrivare fino ad un metro di altezza. Sotto terra hanno un bulbo commestibile, simile a quello dell'aglio coltivato (allium sativum), ma molto più piccolo. E adesso, dopo qualche giorno di pioggia, è facile raccogliere questi bulbi perché la terra bagnata è più morbida (tirando fuori la pianta dalla terra secca e dura invece c'è sempre il rischio di rompere le foglie senza arrivare al bulbo).


Questi piccoli bulbi sono molto profumati. Noi li usiamo al posto dell'aglio e li tagliamo nelle insalate, li mangiamo con patate e nelle frittate, li usiamo come base per l'aioli (una salsa di aglio, albume, olio di oliva e sale) oppure per una deliziosa minestra d'aglio.

Poi c'è l'altro: l'aglio orsino. Quello ormai si è ambientato nel nostro orto, ma in realtà è un "intruso". Ho portato due piccole piantine qualche anno fa dalla Germania (dove l'aglio orsino è molto popolare in cucina).


Anche dell'aglio orsino si possono mangiare i bulbi. Ma noi preferiamo mangiare le foglie (sempre molto profumate di aglio). Le tagliamo a piccole dosi nelle insalate primaverili e facciamo un gustosissimo pesto (con parmigiano grattugiato, olio d'oliva, sale e qualche volta con mandorle o pinoli).
L'aglio orsino è una pianta perenne, non diventa molto alta e assomiglia con le sue foglie larghe al mughetto.
Attenzione a non confondere le due piante, il mughetto è tossico!!!!

4 commenti:

  1. ho scoperto da non molto tempo in un fosso un aglietto le sue foglie son come quelle dell'erba cipollina non so come si chiama e molto profumato.

    RispondiElimina
  2. ciao rosita! se le foglie sono come quelle della prima foto in alto (di questo post) e i bulbi come quelli della seconda dovrebbe essere aglio pippolino;)

    RispondiElimina
  3. CIAO!!!!
    SONO CAPITATA PER CASO ORA SUL VOSTRO BLOG! ANCHE IO SONO UNA GRANDE MANGIATRICE DI AGLIO, LO AMO PROPRIO! LO INFILO OVUNQUE MA NON HO MAIPROVATO FIN'ORA IL PIPPOLINO E L'ORSINO!
    IN QUESTI GIORNI (NE HO SCOPERTO L'ESISTENZA POCHI GIORNIO FA')HO PENSATO DI PROVARE AD ANDARE LUNGO QUALCHE TORRENTE O FIUMICIATTOLO VICINO CASA (PREDAPPIO-EMILIA ROMAGNA) PER CERCARE QUELLO ORSINO MA....NON MI FIDO MOLTO DI ME! :-) DOVE POSSO TROVARE DELLE PIANTINE DA METTERE NELL'ORTO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, qui da noi il pippolino e l'orsino sono già sfioriti, non so da te... Dove trovare qualche piantina? Prova da un vivaio che ha piantine da orto, magari uno che vende varietà un po' "antiche". Comunque, se trovi delle foglie lungo il torrente per sicurezza fai la prova dell'odore: strofinale forte tra le dita, e se "puzza" di aglio è l'orsino (e non il mughetto;) Ciao!!!

      Elimina