giovedì 22 ottobre 2015

Olive - verdi e nere



L'anno 2015 era un buon anno per le olive, almeno qui da noi. I nostri alberelli hanno prodotto bene, senza malattie e parassiti, e ho potuto raccogliere diversi chili di olive belle sane (almeno dieci chili, ma non ho pesato...:).

Le verdi le ho messe in salamoia (trovate la mia ricetta qua). 



Quelle che erano già più avanti con la maturazione e quindi erano già diventate nere quando le ho raccolte, le ho messe sotto sale. La procedura da me usata la trovate nel blog di giallozafferano

Hanno perso veramente tutto l'amaro (dopo quasi 3 settimane sotto sale, buttando via l'acqua di vegetazione tutti i giorni!!!).

Il bello delle olive nere sotto sale: a differenza di quelle verdi che devono stare in diverse salamoie per mesi, quelle nere si possono mangiare quasi subito.
Adesso che non sono più amare me le condisco in piccole quantità il giorno prima del consumo. Ci metto aglio, un pizzico di sale fino (sì, perché il sale grosso non è per niente penetrato nelle olive!), olio e rosmarino oppure un po' di olio e un pizzico di sale aromatizzato con buccia (biologica!) di limone.
Buonissime!!

16 commenti:

  1. ^____^ wow, wow ,gnam gnam..che belle immagini!!!, baci luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e che buone le olive, gnam gnam !!!
      ok, te le faccio assaggiare, oggi sono buona :-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Dawn, these olives ARE delicious! :-) Ciao!!!

      Elimina
  3. Devono essere buonissimi queste " olivette". mmhhhhh!!! ciao cara :)

    RispondiElimina
  4. Noi usiamo mettere in quelle nere insieme al sale grosso anche la buccia di arancio ovviamente del nostro giardino....
    che belle foto limpide!!!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te che hai anche un albero di arancio nel giardino! Noi qui al nord ci dobbiamo accontatare... ma non mi lamento:)
      Ciao, buona serata!!!

      Elimina
  5. ;-), lo so, lo so che sei buona...allunga la manina....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...oppure tu vieni sulla mia collina (fa anche rima:)

      Elimina
  6. Quanto sei fortunata ad avere la campagna intorno: ti dona dei regali meravigliosi come questi che tu hai saputo sfruttare al meglio! Tutta la mia ammirazione :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sento fortunata:) Ma forse... non era solo fortuna: qualche anno fa abbiamo lasciato la metropoli (Roma) per trasferirci in un piccolo paesino in campagna. Era una decisione abbastanza grande, e sono molto contenta di averla fatta!
      Ciao Tatiana, a presto!!

      Elimina
  7. Io barattoli così grandi non potrei tenerli in casa...buone !!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Manu', i barattoli che fai tu sono molto più belli!:-)
      Questi vasoni enormi di vetro li uso solo durante la "fase iniziale" (le prime 2 salamoie per le olive verdi e la fase sotto sale grosso per quelle nere), dopo travaso e uso barattolini piccoli da mettere in dispensa...

      Elimina
  8. Solo a guardarle vien la voglia...
    Adoro le olive, ed ogni anno ne prepariamo in salamoia (con acqua e sale) e sotto sale con peperoncino ed aglio.
    Una ghiottoneria.
    A.A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione A.A., sono proprio una ghiottoneria! Pensa, le nere di quest'anno le stiamo già mangiando (sono buone buone:-), mentre le verdi sono ancora nella seconda salamoia....
      Ciao!!!

      Elimina