giovedì 10 ottobre 2013

Olive in salamoia - è ora!


Oggi abbiamo raccolto le olive da mettere in salamoia. E se nel titolo ho scritto "è ora!" volevo dire: abbiamo quasi oltrepassato il momento, perché non devono essere troppo mature. Non sono olive che servono per fare l'olio (allora dovrebbero essere un pochino più nere), ma sono olive da mangiare. Mettendole in salamoia non devono essere troppo mature, se no diventerebbero "mollicce".

I nostri alberelli quest'anno erano abbastanza carichi, abbiamo raccolto ben 14 chili!!!


Adesso le olive sono nella loro "prima acqua". Ma il procedimento sarà ancora lungo. Se volete vederlo tutto potete leggere il post dell'anno scorso  dove è descritto passo per passo.

7 commenti:

  1. Che bella scorta per l'inverno. Sei instancabile.

    RispondiElimina
  2. Eh sì Cinciarella, la preparazione delle olive in salamoia è un po' lunga, ma vale veramente la pena. Pensa, l'anno scorso ne avevo la metà, 7 chili scarsi. Abbiamo iniziato a mangiarle a febbraio e adesso sono già quasi finite, abbiamo ancora mezzo vasetto :( Che disastro! Allora ieri mi sono detta: questa volta ci sono 14 chili? Bene, metterò 14 in salamoia, così non finiscono troppo presto....!!!:))

    RispondiElimina
  3. Confesso....quando mi tradisco, mi tradisco con pane(quello di casa) ed olive, mi piace tantissimo. Solo a pensarlo mi viene l'acquolina in bocca. Il nostro uliveto in collina sono olive(piccole) itrane più per l'olio. Qui a casa ho alcune piante,le olive sono grandi ma tutte un po' bucate, perchè non trattate... E' mio marito l'esperto, mi pare che l'acqua la cambia una volta sola. Qui è una zona collinare, tutti o quasi hanno l'uliveto. la mia vicina le fa in salamoia, pestate, alla calce, e quelle nere al fumo. Quelle tue non mi sembrano bucate e le hai raccolte al momento giusto, perché come diceva mio padre " le olive all'acqua devono essere( n'cerrate)un po' mature e un po' verdi Buona serata

    RispondiElimina
  4. Adoro troppo le olive!
    Da piccola feci un'indigestione da olive
    con quaranta di febbre!
    Malgrado quell'episodio continuo a d adorarle!

    Siete fortunatissimi!
    Mary

    RispondiElimina
  5. @Il Gufo Creativo: è vero, siamo fortunatissimi:) Ma era anche una scelta di vita! Molti amici ci hanno dati per matti quando anni fa abbiamo lasciato la casa a Roma per andare a vivere in un paesino di pochi abitanti sulle colline piacentine...

    @Franca Rita: Da noi al nord la mosca olearea per fortuna non è ancora arrivata. Ma arriverà, e ho trovato in rete consigli per rimedi naturali, esempio questo: http://www.leitv.it/giardinieri-in-affitto/fiori-e-piante/parassiti-piante-ulivo-mosca-rimedi-naturali/
    Non so se funziona, ma si può sempre provare.
    Adoro le olive "al fumo"! E anche quelle "pestate". Ma non so come si fanno... allora faccio la mia salamoia, che funziona molto bene:))

    Ciao ad entrambe, buon fine settimana!!!!

    RispondiElimina
  6. Mi cercherò la ricetta..proverò a prepararne un paio di chili..mi hai fatto venire una voglia.....

    RispondiElimina