lunedì 9 settembre 2013

Non è mai troppo presto!




E' vero, siamo ancora in estate... ma siccome mi piace sempre essere preparata (magari domani nevica...:)  ho già iniziato la nuova "produzione invernale", calze e calzini, scalda colli e sciarpe, guanti e scalda polsi...


Serviranno per fare regali (sempre graditi) per i compleanni degli amici e per il prossimo Natale, per vari mercatini (ricomincia la stagione!), per i miei scambi in Zerorelativo e qualcosa per il mio piccolo Verycountry-shop in DaWanda :)

In questi giorni ho fatto anche il mio primo paio di baby-calze (forse il primo di una lunga serie?). Nella foto lo vedete ancora in lavorazione, ma ormai è finito e sarà presto spedito alla nuova proprietaria a Milano.


E voi, state già lavorando per l'inverno ????

8 commenti:

  1. Altroché, forse non ho mai smesso, mi piace lavorare la lana più di ogni altro filato. Fantastiche le tue calze, fortunato chi le riceverà in regalo.

    RispondiElimina
  2. Aah Cinciarella, tu si che mi capisci! Anche tu fai sciarpe e maglioni in piena estate, l'ho visto sul tuo blog ^__^

    RispondiElimina
  3. I tuoi calzini sono sempre così belli! Anch'io sono immersa tra gomitoli, ferri e uncinetti, filati e aghi. Tutto il giorno:)
    Buona giornata cara*

    RispondiElimina
  4. Buona giornata anche a te! Ho visto la giacchetta che hai fatto, deliziosa! Siamo proprio due "nonne papera" ^___^

    RispondiElimina
  5. Bellissimi i calzini!!! Però...quanto sei impegnata!

    RispondiElimina
  6. ciao!!
    eccola qui la regina delle calze!! sono una più bella dell'altra, quelle per bambini sono deliziose,complimenti ^_^

    RispondiElimina
  7. Non sai come vorrei imparare a fare le calze colorate belle come le tue, ma nessuno mi ha mai insegnato e nelle poche spiegazioni che ho trovato on c'ho capito nulla.
    Complimenti per il tuo blog, è davvero bello e interessante. Ti seguirò con piacere.
    A presto. Gabriella

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte:))
    @ Gabicrea: alla fine non è così difficile. Importante che sai lavorare la maglia in modo "continentale" (cioè con i due ferri davanti e non con un ferro sotto l'ascella come spesso fanno le italiane). Perché solo così potrai usare il ferro circolare o (per le calze ancora meglio) il gioco dei 5 ferri. Poi per tallone e punta...una volta capito lo schema vanno quasi da soli:)

    RispondiElimina