mercoledì 10 settembre 2014

E il gallo canta




Il nostro nuovo co-inquilino si chiama Cocco, è un giovane gallo e "dirige" da qualche giorno la vita nel nostro piccolo pollaio.

Il numero delle nostro galline era sceso drasticamente negli ultimi tempi, una è stata uccisa dalla volpe e un'altra da una malattia... Così abbiamo deciso di prenderne altre due, giovani e molto timide (come si vede chiaramente nella foto seguente)


Chi conosce le gerarchie nel pollaio sa che difficilmente le galline "anziane" accettano quelle nuove arrivate senza beccarle o "torturarle", spesso sono veramente aggressive. L'unico che può mettere d'accordo tutte è ... il gallo! Abbiamo quindi superato la paura di dare fastidio ai nostri vicini (di cui alcuni in passato hanno avuto "problemi" con il canto del gallo) e abbiamo preso Cocco ^___^
Lui, nonostante la sua giovane età, è diventato subito il capo indiscusso nel pollaio.
E sorpresa sorpresa: persino i vicini "veryurban" si sono già complimentati per la sua bellezza (anche se ha la coda ancora incompleta, è molto giovane!!!) e anche per l'allegria che trasmette il suo chichirichiiiiiiiii....


Il giorno che è arrivato Cocco è partita un'altra delle mie borse autoprodotte: è la "sorella" del vecchio sacco di canapa che vi ho già fatto vedere 2 mesi fa. Anche questa, simile ma diversa, è arrivata dalla sua nuova proprietaria. E per non dimenticarla (eh si, io ci tengo alle mie piccole creazioni:) metto qui le foto fatte prima della spedizione....



9 commenti:

  1. bellissima la borsa, complimenti vedo che stai facendo lavorare la macchina d cucire !! la mia è dal..meccanico spero riesca a fare un miracolo..povera vecchina ormai non si trovano nemmeno i ricambi !!un abbraccio luisa

    RispondiElimina
  2. lo so Luisa, tu hai un rapporto molto intenso (e di vero affetto) con la tua vecchia macchina da cucire. speriamo che il meccanico riesca....
    sì, al momento anch'io mi diverto molto a cucire, imparo molte cose (piano piano). la lana (le dozzine di gomitoli e gomitolini) sta aspettando la prima nevicata invece, poi ripartirò anche con i ferri da calza, vedrai:)))
    ciao, a presto Helga

    RispondiElimina
  3. Vaiiii Cocco,fatti sentire!!!!Non preoccuparti degli umani,sei bellissimoooo!

    Baci,Anny

    RispondiElimina
  4. Anche io mi sveglio con il chicchirichiiiiii del gallo , lo starnazzare delle oche e le chiacchiere delle faraone....Anche io ho la stessa razza collo-pelato mi piace tanto anche se mio marito ,per contraddirmi o per.... ogni tanto compera quelli senza collo-pelato...noi ogni tanto, spesso, li mettiamo in padella tu!!!??? Da noi è purtroppo è così.....Particolarissima la borsa....la stampa del tessuto applicato mi ricorda qualcosa che ancora non riesco a chiarire e che forse non chiarirò mai...un caro saluto e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Grazie Anny, il Cocco canta, senza paura...:)
    Franca Rita, questa razza magari non è particolarmente "bella" (una mia amica chiama le mie galline "galline-avvoltoie" per via del lungo collo nudo), ma è la migliore secondo me. Le galline sono poco aggressive (rispetto ad altre razze che abbiamo già avuto) e fanno molte uova (senza esagerare però...). Anche da noi qualche volta c'è la padela, ma non spessissimo :)
    Buona giornata anche a te, ciao!

    RispondiElimina
  6. Ciao , che bello...io galline e gallo li avevo da piccola ...mi piacerebbe anche ora, ma non è possibile...così invidio quelli che li possono avere... Borsa splendida, brava. Buona serata.

    RispondiElimina
  7. Birbolina, anch'io fino a qualche anno fa non potevo. Ma le cose cambiano nella vita, e magari un giorno anche tu avrai di nuovo galline e galli:)) Buona serata anche a te!

    RispondiElimina
  8. Cocco è proprio bellino, farà conquiste!
    ciao Helga passa un sereno fine settimana
    Paola

    RispondiElimina
  9. Grazie Paola, buon fine settimana anche a te!!

    RispondiElimina