giovedì 11 maggio 2017

Feltrosa 2017

"Feltrosa" è il raduno annuale dei feltrai/delle feltraie italiane - e non solo! Quest'anno c'erano più di 60 partecipanti, e alcune arrivavano anche dalla Svizzera, dalla Germania, dalla Danimarca, dalla Finlandia, dalla Russia e persino dall'Australia.

4 giorni di convegni, corsi, laboratori.... una vero "festival" del feltro e della lana.
"Feltrosa 2017" si svolgeva nel Lazio, nel comune di Nazzano, solo 60 chilometri a nord di Roma.
Per me era la prima partecipazione, ma sicuramente non sarà l'ultima!!

Oggi, per il blog, solo una carrellata delle foto del laboratorio a cui ho partecipato io: "Superfici in movimento", un lavoro di nunofeltro in lana+seta.
Ma se volete sapere di più: ecco il sito di Feltrosa 2017   oppure cercate "Feltrosa" nelle pagine di Facebook.









EDIT: e completo questo post con una foto ufficiale, presa "in prestito" dalla fotografa di Feltrosa 2017, Mela D'Orazi. Ci siamo tutte, allieve e docenti, e naturalmente le nostre opere in nunofeltro :-)

5 commenti:

  1. Questi raduni o corsi sono sempre interessanti e simpatici, anche io ne ho qualche esperienza. Non sapevo che anche la seta può essere infeltrita!!! Immagino che la signora con la casacca eco-printing sia tu !?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non è la seta ad essere infeltrita, ma sempre la lana cardata. Nel nunofeltro però il tessuto (seta nel nostro caso) viene in un certo senzo "inglobato" nelle fibbre di lana ;)
      Mi hai scoperta! Allora dovrò essere più "mimetica" per non essere riconosciuta subito, ahahah.

      Elimina
    2. "senso" non "senzo" :-)

      Elimina
  2. Che Meraviglia Helga questa Feltrosa 2017! Non sapevo esistesse! Bellissima la tua casacca, anch'io come Franca Rita ti ho riconosciuto subito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Ely, anche per me era una bellissima scoperta questa Feltrosa. A parte tutte le cose che si possono imparare...c'era anche un'atmosfera stupenda, gente da tutto il mondo che si scambiava idee e conosenze... L'anno prossimo sarà molto probabilmente in Trentino. Io ci andrò ;-)

      Elimina