domenica 3 aprile 2016

Hapa zome da noi si chiama "stampare con la natura" :)

I giapponesi chiamano questa tecnica Hapa zome, ma noi diciamo quello che è: Stampare con la natura, con fiori, foglie e fili d'erba...


E stamattina in Cantina a Vicobarone Marisa ci ha fatto vedere che ormai è diventata una vera maestra di questa tecnica:





E tutto questo con un semplice sasso, i petali di due fiori diversi e qualche foglia verde... Io lo trovo veramente bello!

4 commenti:

  1. ...l'avevo riconosciuto dalla prima foto che eravate in cantina !!! Una bella, particolare e interessante passione
    !!! Questa volta i salsicciotti per la bollitura!!??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, hai visto le bottiglie dietro a Marisa...
      Con i salsiciotti abbiamo ricominciato la settimana scorsa a casa, perché con l'acqua bollente ecc. in mezzo alla gente non si può fare. Più tardi metterò sul blog qualche foto di una sciarpina stampata con l'eucalipto, "nata" in questi giorni. Ciao, buona giornata!!!

      Elimina
  2. Che bello! Questa tecnica è davvero interessante, voglio provarci anch'io. .. solo una domanda: ma il colore che lasciano i fiori e le foglie poi va fissato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi non lo fissiamo, ma il colore resiste per molto tempo. Basta non lavarlo però! E' una stampa semipermanente che nell'acqua perderebbe molto... Per questo motivo noi non facciamo Hapa zome su vestiti ma solo su carta, cartone oppure su scampoli di stoffa che poi applicchiamo come decorazione su quaderni, cartoline, astucci ecc., insomma tutta roba che non si butta mai in lavatrice.

      Elimina