lunedì 11 aprile 2016

Carthamus tinctorius - lo "zafferanone"


New entry nel nostro orto tintorio: lo "zafferanone" (carthamus tinctorius).
Ieri una partecipante del laboratorio "cestini" mi ha regalato i semi (vedi foto sopra), e oggi li ho già messi in terra. Speriamo bene :-)

Per sapere di più sullo "zafferanone" vi rimando al sito "le piante aromatiche" , e già che ci sono metto anche una foto (sempre presa da quel sito)


Come vedete, lo "zafferanone" è una pianta completamente diversa dallo zafferano vero (che è un crocus!). Ma pare che anche quello "falso" sia buono in cucina (anche se meno saporito) e soprattutto: tinge alla grande tessuti e lane! E questo, come potete immaginare, fa molto piacere a Marisa e me :-)))

2 commenti:

  1. Ehi Helga, li ho piantati anch'io! Non sapevo che si usassero per tingere, ma ora che ci penso... li avevo piantati anche l'anno scorso ma le lumache avevano raso al suolo tutto... quest'anno ho lasciato il compito a mio papà, chissà se andrà meglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene saperlo Cristina, allora metterò delle barriere anti-lumaca (bordi di cenere ad esempio). Poi vediamo... :-)

      Elimina