giovedì 5 febbraio 2015

Amo la neve


Da stanotte nevica, e a differenza di molti altri in paese io non mi lamento:) Anzi, io adoro la neve. Unico punto dolente: a causa di un forte raffreddore (con mal di gola, tosse e tutto il resto) non posso uscire di casa per fare una bella passeggiata... Così stamattina mi sono limitata a fotografare il bianco dalle finestre accanto al mio computer.


Che differenza tra queste foto "italiane" e quelle "tedesche" che ho postato qualche giorno fa (raccontando il nostro mese di vacanze in Germania)!!


Quel "cosino" che vedete nelle immagini qui sopra è il "needle book" (come si chiama in italiano??) che ho cucito oggi accanto al camino. Ho usato una di quelle pezze di jeans che avevo ricamato l'anno scorso seguendo l'ispirazione boro-sashiko. Questo piccolo needle-book è solo un prototipo, ha un sacco di difetti e quindi resterà il mio personale. Poi ne farò altri, migliori...

A proposito di ricami, ho iniziato ad usare anche quelli che vi avevo presentato nel post precedente. I primi sono stati trasformati in presine e sotto pentole verycountry.


E siccome in questo caso sono contenta dei risultati ho inserito alcune di queste presine nei miei shop su Etsy e su DaWanda


Last but not least: ho fatto pure una foto dei libri (si sono due!) che sto leggendo in questi giorni ^__^
Sono due cose completamente diverse! Il primo, il "Pendolo di Foucault" di Umberto Eco, è stupendo, profondo, ma anche un po' difficile (almeno secondo me). L'ho già letto negli anni '90 e ho deciso di rileggerlo una seconda volta. Per facilitarmi le cose lo sto leggendo in tedesco (mia lingua madre). E per "riposarmi il cervello" ogni tanto, lo alterno con un giallo dell'americana Janet Evanovich. Quello è un libro "da ombrellone", anche "da neve" (vista la stagione:), leggero, assolutamente senza contenuto vero, ma divertente, simpatico e scorrevole.

Voi avete l'abitudine di leggere due libri allo stesso momento? Io di solito non lo faccio, ma questa volta mi sembra una soluzione quasi geniale...

6 commenti:

  1. ....io non trovo la differenza: trovo bella la neve tedesca e bella la neve italiana....da noi in pianura solo pioggia tanta, freddo abbastanza e grossa grandine...Mi piace tanto il punto filza, lo farò anche io nel ricamino che sto facendo .....e i ricami del post precedenti io già li pensavo una bella borsa anche se anche così non mi dispiacciono e sono belle sotto la teiera ....Che bello stare vicino al camino, quasi mi rincresce andare nel tardo pomeriggio all'incontro di lettura mensile .....Un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Carissima Franca Rita, ti rispondo subito, mi ha fatto sorridere il tuo commento:) Hai assolutamente ragione, la neve è bianca e bella in Germania come lo è in Italia... forse non mi sono spiegata bene nel post. Volevo dire: che differenza di veduta! In Germania guardavo fuori dalla finestra di una villetta in periferia di città e vedevo soltanto un piccolo giardino recintato. Qui sono in un paesino, guardo fuori e vedo natura "vera", una vecchia chiesa con canonica, la ghiacciaia di un antico castello, la vecchia cascina del vicino... tutto a pochi metri da me e dal mio computer. Ma forse la vedo soltanto io questa differenza, perché conosco il contesto :)
    I ricami poi... una parte è in effetti destinata ad una bella (speriamo!) borsa. Ma quello è un progetto un pochino più grande, da realizzare con calma prossimamente.
    Così anche tu vai ad un'incontro di lettura?! Bello! Il nostro gruppo esiste da quasi dieci anni oramai, in ottobre ci sarà una grande festa di "compleanno"!!
    Buon pomeriggio, ciao!

    RispondiElimina
  3. Helga, lo so che ti piace la neve, anche a me che non amo il freddo, la neve mi da una energia speciale, un senso di pulizia mentale e di rinnovamento in preparazione della bella stagione. Il Pendolo di Foucault l'ho letto tutto di un fiato in aereo durante un viaggio di 12 ore, adoro Eco! I tuoi lavori sempre unici! A proposito in uno dei prossimi scambi vorrei imparare a ricamare un po' meglio! Se. Vuoi vedere il mio ultimo post vai sul blog www.attivarte.it ci vediamo presto, raffreddore a parte!

    RispondiElimina
  4. Marisa, ho guardo il tuo blog. Ma che meraviglia di colori!!!!! Grazie per la "ricetta", ci devo assolutamente provare anch'io:)))
    Per il ricamo, ti faccio vedere quel poco che so fare, ma vedrai che poi farai molto meglio tu, perché con il ricamo sono molto "rustica", non seguo delle regole vere, precise.
    Il Pendolo: immagino che l'hai letto sul volo andando in Ecuador, vero?
    A presto, bacione

    RispondiElimina
  5. Anch'io adoro la neve e le tue vedute dalla finestra sono bellissime!
    Mi piacciono molto le tue presine e sì, anch'io leggo due, ma anche tre o quattro, libri in contemporanea ;)
    A presto
    Francesca

    RispondiElimina
  6. Ciao Francesca, ho visto le foto della "tua" neve sul tuo blog... diciamo che le vedute dalle tue finestre sono mooolto più poetiche delle mie... Comunque ti ringrazio!
    Tre o quattro libri?! Wow, io mi confonderei completamente:))
    Ciao, a presto
    Helga

    RispondiElimina