giovedì 4 dicembre 2014

Aglio marinato




Lo so che siamo già in dicembre, e so anche che la raccolta dell'aglio e la sua conservazione (sott'olio e/o sotto aceto) si fanno nei mesi luglio/agosto/settembre.
Il motivo perché solo oggi scrivo un post con il titolo "aglio marinato" è semplice: E' il primo anno che faccio questo tipo di conserva. E vorrei immortalare, soprattutto per me stessa, la "mia" ricetta di aglio marinato (così l'anno prossimo saprò come fare:) .



In settembre ho fatto alcune prove con diverse ricette trovate in rete. Credetemi, ce ne sono veramente tante!!!
Io ne avevo scelte tre, e assaggiando adesso i risultati (perché devono maturare per almeno un mese prima di essere consumati) ho deciso che la "mia" ricetta di aglio marinato da ora in poi sarà più o meno così:

Per 4 teste di aglio fresco servono:
- 350 ml di vino bianco secco
- 350 ml di aceto di vino bianco (per il vasetto della foto qui sopra ho usato aceto di vino rosso però:)
- 1 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaino di zucchero
- 10 grani di pepe nero
- 1 foglia di alloro
- 3 bacche di ginepro
- una manciata di timo secco (oppure rosmarino o maggiorana, secondo i gusti e la disponibilità)

Procedimento:
Togliete la buccia agli spicchi d'aglio. In un tegame portate a bollore tutti gli altri ingredienti, aggiungete l'aglio e lasciate bollire per circa 1 minuto (non di più se volete che gli spicchi restino belli croccanti!). Adesso ponete gli spicchi d'aglio (e anche le spezie) in 3 o 4 vasetti sterilizzati e riempite con il mix di vino+aceto ancora bello caldo. Tappate i vasetti e capovolgeteli per qualche minuto. Si sterilizzano così anche i tappi e raffreddando si creerà il sottovuoto.
Importante: Dimenticate i vasetti per almeno un mese ^__^ prima di consumare questo delizioso aglio marinato.



P.S.: Non stupitevi che gli spicchi nel mio vasetto hanno delle macchie rosse. Come ho scritto anche sopra: invece di usare aceto bianco ho usato aceto rosso questa volta (lo facciamo in casa con il nostro vino) e la colorazione dell'aglio, almeno nei punti dove lo spicchio è stato "ferito" dalla lame del coltello, è dovuta al colore dell'aceto. Non pregiudica minimamente la qualità o la durata della conserva, è soltanto una questione estetica....



10 commenti:

  1. ...per me è una novità non l'avevo mai sentito....ma poi l'aglio lo usi come aglio nei vari piatti o come contorno ??? Siccome che tendo ad ingrassare...io dico sempre a mio marito ....mangio per carenza di affetto ....lui mi risponde ...mi pare che mangi le cose buone, non ti mangi l'aglio ....Se è buono me lo preparo così mangio pure l'aglio e ....lo faccio stare zitto....Buona serata
    P.S. le conserve sono sempre belle e che bello fai anche l'aceto ....anche io una volta lo facevo ora la vigna l'abbiamo tolta......di nuovo buona serata e grazie per aver sperimentato le varie ricette ....

    RispondiElimina
  2. Ciao Franca Rita, secondo me con questo aglio potresti anche far stare zitto tuo marito:))) L'aglio marinato si mangia come contorno, come antipasto, come stuzzichino con gli aperitivi (come ad esempio le olive, le cipolline, i cetriolini ecc.ecc.). Non sa più di aglio ed è assolutamente digeribile. Intanto, per provare, compratene un vasetto al supermercato (almeno qui da noi si travo facilmente in commercio). E se ti sembra una cosa buona l'anno prossimo te lo puoi fare in casa con il tuo aglio (che è sicuramente molto più buono ancora!!).
    Buona serata, ciao
    Helga

    RispondiElimina
  3. Ciao Helga, l'aglio marinato è stupendo....io non l'ho mai conservato ...però l'acquisto spesso .....da noi ci sono delle piccole aziende che lo producono.

    RispondiElimina
  4. Beata te Birbolina, che hai le piccole aziende vicino. Qui da noi i "piccoli" producono tutti vino... :)
    Ciao, buon week end!!!

    RispondiElimina
  5. ....e così tieni lontano i vampiri!

    RispondiElimina
  6. La ricetta non mi è nuova, ma non trovavo un procedimento chiaro come il tuo: ora posso provare... sono quelle cose stuzzicanti che mi piacciono da morire!
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  7. Ciao Tatiana, mi fa molto piacere di esserti stata utile. Fammi sapere se ti piacciono gli agli fatti così! Buona serata, Helga

    RispondiElimina
  8. ..chissà che alitella, ma io non faccio testo detesto l'aglio...bacini...da lontano ;-)

    RispondiElimina
  9. Nono Luisa, l'aglio marinato non "puzza" per niente di aglio...:)
    Ciao, a sabato!!!

    RispondiElimina