mercoledì 10 aprile 2013

Tacaröl, gli appendi-salsicce in legno di pino



In cantina abbiamo ancora due "tacaröl", termine dialettale che sta per un certo tipo di ganci di legno autoprodotti.  Una volta tutti in paese li avevano. Servivano per appendere, ad esempio, le salsicce ed altri salumi per farli stagionare/asciugare senza dover piantare troppi chiodi (erano preziosi!) nei travi di legno.
I nostri due tacaröl sono molto vecchi. Sono gli ultimi che ha fatto mio suocero tanti anni fa, e cominciano purtroppo a rompersi (vedi foto seguente)


Già da un po' di tempo volevo provare a farne dei nuovi. Ma i tacaröl si fanno con i rami di pino, e sulle nostre colline questi alberi (tra l'altro assolutamente non autoctoni) oggi si trovano soltanto in pochi giardini. Non nel nostro, e quindi ero senza "materia prima".
Fortuna vuole che quest'anno, durante le nostre vacanze di Pasqua in Germania, siamo capitati proprio nel periodo della potatura degli alberi lungo le strade statali e provinciali. Come vedete abbiamo trovato mucchi di rami appena tagliati che aspettavano di essere portati via da enormi camion (penso per fare dei pellet per il riscaldamento).


Noi ne abbiamo preso ("rubato"??:) 5 pezzi, di diametri e di lunghezze diverse. Abbiamo tolto gli aghi prima di metterli nella macchina e li abbiamo portati a casa. Eccoli qua:

Con un coltello affilato mio marito li ha poi spogliati della loro corteccia (attenzione, il pino è molto resinoso e sporca mani e vestiti!)


Adesso li lasciamo stagionare per qualche mese. Poi dovremo accorciare i rami, togliere quelli troppo sottili e deboli, magari raddrizzarne qualcuno con l'aiuto di acqua bollente ecc.ecc.
Vi farò vedere il risultato - speriamo buono - in autunno. Stay tuned! ^___^

5 commenti:

  1. Ecco questi servirebbero a casa di mia madre che ha una produzione si salami casalinga.....
    francesca

    RispondiElimina
  2. Peccato che tua madre abita troppo lontano da casa mia. Se no avrei tentato un baratto: un suo salame in cambio di qualche tacaröl nostro:)))) Ciao!!

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo la natura, sembrano fatti con lo stampo!

    RispondiElimina
  4. Hai ragione Elena, la natura è veramente uno spettacolo. E i nostri "vecchi" (in questo caso mio suocero:)) sapevano usarla bene. Noi purtroppo la sfruttiamo troppo spesso e troppo male... Ciao, a presto!!

    RispondiElimina