martedì 12 marzo 2013

Potature

Marzo è il mese delle potature qui da noi sulle colline piacentine. Prima si finiscono le potature nei vigneti e poi anche quelle nei giardini e frutteti.
Del vigneto si occupa mio marito, degli alberi da frutta invece me ne occupo soprattutto io.
E siccome ormai ho la "fissa" dei bottoni di legno  questa volta mi sono fatta una bella scorta di materia prima:

potature varie: ciliegia, robinia, melo, prugna, albicocco, sanguinello, pero, lilla

tralci di vite

legno di prugna e di rosa
Come ho già scritto diverse volte, questi legni devono stagionare piano piano prima di essere usati, per evitare che crepino. Noi li abbiamo appesi ad un grande trave sulla cascina (in mezzo alla mia collezione di vecchie lampade:))) per i prossimi 2, forse anche 3 anni....... Poi saranno trasformati in bottoni.
Ci vuole pazienza!

10 commenti:

  1. Eccoli lì i nostri simpatici amici legnetti in attesa (lunga..) di essere trasformati in quacosa di magnifico. E' un vero peccato che non ci siano più rametti di Mr Olmo (ovvero i miei bottoni preferiti) a far loro compagnia...

    Lisa

    ps: carine anche le lampade!

    RispondiElimina
  2. Eh sì Lisa, il nostro olmo non c'è più. Come tutti gli olmi nei dintorni è morto di uno strano virus (spcifico degli olmi). Ma non mi arrendo, andrò a vedere dagli amici e conoscenti nei paesini vicini e lontani....:) Anche a me piacevano tanto. Ne ho ancora qualche bottone, più grandi però di quelli che volevi tu. Poi - finito per il momento....:(

    RispondiElimina
  3. Vedo che te ne sei fatta una bella scorta. Brava.

    RispondiElimina
  4. Le scorte sono importanti, non credi?! E poi: mi piacciono tanto:) Anche in dispensa, se vedo lo scaffale pieno di vasetti di marmellate ed altre conserve autoprodotte sono proprio felice. Nella vita precedente forse ero una formica ^___^

    RispondiElimina
  5. Ciao Helga, ti seguo gia da un po, e trovo meravigliose le cose che crei, specialmente col legno!!
    Passa dal mio blog, ti ho assegnato un premio!!
    Un caro saluto!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie chiara, vado subito a vedere!!!

    RispondiElimina
  7. Bella questa cosa direttamente dalla terra alla trasformazione!

    RispondiElimina
  8. Hai ragione Elena, anche a me sembra molto bello così. E da un sacco di soddisfazioni, perché conosci la "materia" molto bene, l'hai curata anche prima di trasformarla;)

    RispondiElimina
  9. mi piace moto quetso tuo blog...

    RispondiElimina
  10. grazie neveverde! anche a me piace il tuo, anzi i tuoi (entrambi:)

    RispondiElimina